Storia

Ripercorri la storia di uno straordinario veliero d’epoca

La Signora del Vento

Dalle origini ad oggi

La Signora del Vento nasce nel 1962 ed opera per circa 30 anni nei mari del Nord e nei Caraibi. A partire dagli anni ’90 il veliero viene impiegato come Nave Scuola nei mari di tutto il mondo, partecipando ad innumerevoli raduni di navi a vela.

Nel 2006 la nave viene completamente ristrutturata dalla Società Italiana di Navigazione per adeguarla agli standard di sicurezza necessari all'ottenimento della bandiera italiana e all'iscrizione nei Registri Italiani seguendo la normativa SOLAS del RINA.

Nel dicembre del 2016 il veliero è stato donato, dalla Società M.AR.TE. del gruppo delle Acque minerali Uliveto – Brio blu – Rocchetta, all'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Giovanni Caboto" di Gaeta che, con finanziamenti ottenuti dal MIUR nell’ambito dei “Laboratori territoriali per l’occupabilità”, lo ha rivisitato e adattato per essere impiegato per attività di addestramento a bordo.

La Polena

Per centinaia di secoli i marinai hanno sempre cercato il modo di decorare le estremità delle proprie imbarcazioni. Religione e superstizione, desiderio e necessità di personificare la nave, unitamente a fini artistici, sono i motivi all'origine di queste affascinanti sculture.

Nei velieri che ancora oggi navigano, le polene, ispirate a modelli tradizionali, figure mitiche, personaggi storici, figure di donne, costituiscono il simbolo della nave, contribuiscono a crearne l'identità e la personalità.

La Polena della Signora del Vento è un'opera d'arte realizzata dai famosi artisti Birgit e Claus Hartmann. Sommo risultato di un'approfondita attività di ricerca iconografica su testi antichi e di un certosino lavoro artistico su prezioso legno proveniente dal Mare del Nord, la polena rappresenta La Signora del Vento interpretando il carattere e l'unicità del veliero.

Partner

I.I.S.S. G. Caboto

Uliveto

Rocchetta

Brio Blu

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione